Bail-in

Significato

Il salvataggio interno o dall’interno, in inglese bail-in, è una modalità di risoluzione di una crisi bancaria tramite l’esclusivo e diretto coinvolgimento dei suoi azionisti, obbligazionisti, correntisti.
La direttiva prevede, inoltre, che a pagare per una crisi di una banca non siano più coinvolti soggetti esterni come i contribuenti (bail out: il salvataggio viene da fuori) e che lo Stato non possa più intervenire con finanziamenti a fondo perduto ma solo come estrema ratio e solo nel caso in cui venga messo in pericolo il pubblico interesse.
In caso di bail in (salvataggio dall’interno) vengono coinvolti prima gli azionisti poi gli obbligazionisti e solo in ultimo i depositanti che sul conto corrente detengono più di 100.000,00 euro. Il prelievo forzoso non può toccare nessun titolo finanziario detenuto dai clienti e che la banca ha in deposito ma solo la liquidità. Le azioni, le obbligazioni, i fondi, gli ETF detenuti dai clienti della banca non possono essere oggetto di bail-in.

Vuoi ricevere gratis il Soldiario in versione completa?

 

Fino a esaurimento scorte, puoi addirittura scegliere di ricevere il primo dizionario finanziario critico con tutte le 333 voci , in versione deluxe (copertina cartonata, stampa oro a caldo e allestimento in brossura cucita a filo refe su carta avoriata stampata) oppure l’ebook in formato digitale in pdf.

Fai la tua scelta!

Come giudichi la consulenza offerta agli investitori dalle banche e dalle reti in Italia?

Sei un operatore finanziario?

I campi contrassegnati con un * sono obbligatori.
I campi contrassegnati con un * sono obbligatori.

possiedi una conoscenza finanziaria “mostruosa”?

 

Metti alla prova la tua preparazione finanziaria rispondendo al nostro divertente quiz per scoprire se puoi fregiarti del titolo di MOTFU, ovvero
Master Of The Financial Universe!

AFFRONTA IL QUIZ!