Azione Digital Bros: nuove sfide nei video-giochi dimezzano il valore in Borsa

In caduta libera dal novembre 2021, l'azione Digital Bros ha intrapreso una profonda ristrutturazione organizzativa, che include un taglio di organico del 30% a seguito di una riduzione dei nuovi progetti di sviluppo con budget significativi. Basterà a risollevarne le sorti? Leggi l'analisi.

MoneyReport, il blog di SoldiExpert SCF

Il blog di SoldiExpert SCF

Quotata in borsa dal 2000, l’azione Digital Bros a oltre vent’anni dal collocamento quota oggi a prezzi decisamente inferiori rispetto al suo debutto. L’azienda crea, sviluppa e pubblica videogiochi su tutte le piattaforme e li distribuisce sui canali digitali e retail in tutto il mondo.

 

andamento dell’ azione digital bros

 

Dopo un decennio di andamento sostanzialmente piatto, tra il 2014 e il 2018, il titolo ha avuto un andamento molto volatile raggiungendo più volte l’area dei 15€ per poi riscendere verso 5€. A partire poi dal gennaio 2019, l’azione Digital Bros ha visto le proprie quotazioni decuplicare in soli due anni e passare da 4€ a oltre 40€.  Purtroppo però questa impennata dei prezzi ha avuto vita breve visto che successivamente la quotazione è tornata a scendere in modo pesante. Negli ultimi due anni l’azione Digital Bros è in calo del 75%, e da inizio anno del 55%.

 

andamento dell'azione digital bros dal 2000

 

azione digital bros: SETTORI DI ATTIVITÀ

 

L’azione Digital Bros è un’azienda fondata nel 1989 dai fratelli Galante, affascinati dal mondo della tecnologia e dell’intrattenimento. Durante i primi anni di attività l’azienda opera attraverso il proprio marchio Halifax e commercializza prodotti software e hardware per l’emergente settore dell’intrattenimento digitale. Tra i diritti di distribuzione ottenuti dall’azione Digital Bros vi sono alcuni dei maggiori successi di sempre dei grandi produttori di videogiochi mondiali. Videogames storici quali Tomb Raider, Pro Evolution Soccer e Resident Evil hanno di fatto contribuito a creare il mercato dei videogiochi in Italia.

Con il settore in grande crescita, l’aziende si quota in borsa. Successivamente l’azione Digital Bros inizia a investire sia nello sviluppo sia nella pubblicazione di propri titoli e nel 2006 fonda il proprio marchio 505 Games.

Grazie a una rete di partner e filiali in tutto il mondo, l’aziende riesce a consolidare una attiva presenza anche a livello internazionale.

 

dopo il covid cambio di strategia

 

Come si legge in comunicato stampa emesso dalla società stessa a seguito della pandemia il mercato dei videogiochi ha mostrato segnali di profondo cambiamento. Gli utilizzatori infatti si sono dimostrati molto più selettivi nei confronti dei nuovi prodotti e tendono a giocare agli stessi videogames di successo per un periodo molto più lungo. In seguito a questo anche la strategia dell’azienda è mutata. L’azione Digital Bros si focalizza ora su nuove versioni di giochi di successo e su un numero decisamente più limitato di nuove proprietà intellettuali. Ciò ha portato a ridurre molto il numero dei progetti in via di sviluppo e a ridimensionare di conseguenza la struttura organizzativa. Al fine di massimizzare la sua efficienza operativa, il piano di riorganizzazione dell’azione Digital Bros prevede una riduzione di circa il 30% della forza lavoro globale, concentrata maggiormente proprio negli studi di nuovi progetti.

 

 

azione digital bros: dati di bilancio e previsioni

 

L’anno appena trascorso non è stato positivo per l’azione. Come si evince dalla tabella sottostante, tratta direttamente dal sito della società, i ricavi lordi dell’azione Digital Bros hanno subito una contrazione di circa il 10%, ma il margine operativo è crollato del 56%. Questo ha trascinato in negativo tutte le altre voci di margine fino all’ultima voce. Per l’azione Digital Bros l’utile netto di 3 milioni € del settembre 2022 è mutato in perdita netta di 3 milioni € a settembre 2023.   

 

risultati di bilancio dell'azione digital bros a settembre 2023

 

Proprio come accennato sopra, le condizioni del mercato sono cambiate.  Attrarre i consumatori giocatori verso nuovi videogames richiede investimenti di comunicazione molto superiori al passato e questo rende l’uscita di nuovi giochi sempre più complessa.

 Secondo il management il piano di ristrutturazione in atto non avrà effetti significativi dei costi di ristrutturazione sui risultati attesi, soprattutto grazie ai minori costi di personale per i prossimi trimestri. Ce lo auguriamo per l’azienda, ma questo è tutto da vedere.

 

 

azionariato

 

Come si evince dal grafico a torta allegato sotto, l’azione Digital Bros è di proprietà familiare con oltre un terzo delle partecipazioni in mano a ciascuno dei due fratelli fondatori, Abramo e Raffaele. 

Il restante terzo è flottante di mercato.

 

partecipazioni azionarie dell'azione digital bros

 

 

punti di forza e debolezza

 

Un primo elemento di debolezza del gruppo è certamente legato alla posizione finanziaria netta che risulta in peggioramento a causa dei significativi investimenti effettuati  soprattutto nel terzo trimestre dell’anno. A fronte di un netto negativo per 40 milioni€ di giugno, a settembre 2023 l’azione Digital Bros ha un indebitamento netto superiore a 51€ milioni, il più alto degli ultimi anni.

Rispetto all’ultimo triennio l’esposizione finanziaria è in netto peggioramento. Focalizzandoci sul dato di settembre, nel 2019 era -11 mln€, nel 2020 +7 mln€, nel 2021 +32 mln€, nel 2022 -14 mln€.

Oltre a questo c’è l’incognita della ristrutturazione che, pur apprezzabile nella sua logica, dovrà mostrare la sua efficacia già nel prossimo esercizio, vista la netta diminuzione dei costi del personale.

Gli analisti sono positivi in merito al gruppo che viene ritenuto in grado di far fronte alle passività grazie alla generazione prospettica di cassa. Anche qui vedremo.

 

 

opinioni e osservazioni sull’ azione digital bros

 

Il settore dei videogiochi rimane una delle colonne portanti del più vasto contesto dell’intrattenimento digitale. Questo campo è però in continuo mutamento sia per le tecnologie coinvolte,  sia per l’evoluzione del concetto del gaming nella società attuale.

Se stai ancora leggendo è perché probabilmente anche tu hai acquistato Digital Bros. L’idea di comprare un titolo di intrattenimento digitale quando è esplosa la pandemia Covid ha certamente ripagato per un po’. Da marzo 2020, in soli diciotto mesi le azioni sono passate da 10€ a 40€ e sembravano inarrestabili. Peccato non averle vendute allora visto che oggi sono tornate a 10€.

Questo andamento non riguarda solo Digital Bros ma moltissime altre azioni che sembrano l’El Dorato ma poi, da un giorno all’altro cominciano a scendere e non si fermano più.

Se ti trovi in una situazione simile a questa e hai acquistato titoli che ora sono in forte perdita ma non sai cosa fare, forse è tempo di prendere qualche decisione.

Scegli oggi, non rimandare. Chiamaci subito e fissa con noi un check-up gratuito del tuo portafoglio.

Siamo Soldiexpert SFC, una società di consulenza indipendente che da vent’anni affianca i propri clienti nelle scelte di investimento e nella costruzione dei propri portafogli. Nessuno ha la sfera di cristallo ma possiamo consigliarti al meglio in base al tuo profilo di rischio e alle tue esigenze finanziarie.

 

 

 

Salvatore Gaziano

Responsabile Strategie di Investimento di SoldiExpert SCF

Prenota un appuntamento

Roberta Rossi Gaziano

Responsabile Consulenza Personalizzata di SoldiExpert SCF

Prenota un appuntamento

Francesco Pilotti

Responsabile Ufficio Studi di SoldiExpert SCF

Prenota un appuntamento

Marco Cini

Esperto di pianificazione finanziara e previdenziale

Prenota un appuntamento