CONSULENTE FINANZIARIO INDIPENDENTE: IL BELLO, IL BRUTTO E IL CATTIVO

In occasione dell’IT Forum di Rimini (edizione 2013) sono stata invitata a tenere una conferenza sul tema ”La passione per la Borsa o il trading online rende ricchi? Trasformare la passione per i mercati finanziari in un business profittevole è possibile? Quali sono i segreti di chi riesce in questa impresa?” (clicca qui per vedere il video) Ho parlato del mio lavoro di consulente finanziario indipendente, di libertà, indipendenza, fedeltà e interesse.

Cherchez l’ indépendance
Mi chiamo Roberta Rossi e sono un consulente finanziario indipendente. Lavoro per SoldiExpert SCF. Se fossimo in America farei parte di quel 20% di financial planner pagati dai risparmiatori per dargli consigli di investimento. Se fossimo in America sarei una di tante. Siccome siamo in Italia, sono una mosca bianca.

Sapete quanto pesano i consulenti indipendenti tra coloro che offrono consigli di investimento ai risparmiatori? Lo 0, qualcosa per cento. Lo ha calcolato la TNS, una società leader nelle ricerche di mercato. Una professione da prefisso telefonico insomma quella del consulente indipendente. Secondo la TNS in Italia nel 2011 il 58% dei risparmiatori chiedeva in banca o al promotore come investire i propri soldi, il 17% chiedeva a un amico di famiglia, il 16% al proprio commercialista.

Quello zero, qualcosa per cento di italiani che chiede consigli di investimento non alla banca o al promotore o al commercialista, si rivolge a persone come me. Si rivolgono a un consulente finanziario indipendente. Sono una che ce l’ha fatta. A fare cosa? A fare di questa passione per la finanza una professione. E questo per me è un vanto se no non avrei scelto un pavone per iniziare la conferenza.

 

Icon 1 Mi presento

 

La vera caratteristica della libertà è l’indipendenza” diceva Voltaire e quello che mi piace di più di questo lavoro è la libertà che l’indipendenza mi garantisce.

Non ho nessun budget di vendita imposto dall’alto come lamentano molti direttori di banca e promotori finanziari che scrivono al Sole24 ore delle umiliazioni subite per dover spingere i propri clienti, i risparmiatori che gli chiedono consigli, a fargli comprare prodotti funzionali alle esigenze di budget della banca.

Conflitti di interesse? No grazie
Questo conflitto tra l’interesse dell’istituzione per cui lavoro e il cliente non l‘ho mai vissuto, non fa parte del mio lavoro.

Sono pagata solo dal cliente e lavoro nel suo esclusivo interesse.

Quindi non sono mai tentata nemmeno per un momento di far prevalere l’interesse di qualcun altro consigliando ai miei clienti prodotti che non sono adatti alla loro situazione personale, ma funzionali a qualche altro scopo come rispettare i budget della banca o della rete di vendita.

 

4 Nessuna tentazione

 

L’indipendenza è…

VOGLIO CONTINUARE A LEGGERE

Registrati gratis per poter visualizzare tutti i contenuti

*Campi obbligatori

Il Blog di SoldiExpert SCF

Cerchi consigli per investire in modo
intelligente i tuoi risparmi?

Affidati ai professionisti della
consulenza finanziaria indipendente di
SoldiExpert SCF

PARLA CON NOI

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check up gratuito e una valutazione del tuo portafoglio

PARLA CON NOI