Etf Focus Obbligazionario

Data di inizio: 14/09/2004

Investe attualmente in: Etf obbligazionari quotati a Piazza Affari

Benchmark (indice di paragone): Indice Fideuram Fondi Obbligazionari

Accesso: Portafoglio attualmente sottoscrivibile

Livello di rischio: medio-basso

VUOI RISPARMIARE?
Paga in unica soluzione
€ 306
SOTTOSCRIVI A
€ 29
/ mese
LIVELLO DI RISCHIO:
MEDIO-BASSO
PERFORMANCE
DAL LANCIO
+35.24%
RENDIMENTO
MEDIO ANNUO
+2.32%

Con uno strumento semplice, economico e negoziabile con qualsiasi banca come gli ETF hai finalmente la possibilità di investire nell'obbligazionario, potendo spaziare su tutti i mercati e diversificare veramente. Un modo intelligente per non restare concentrato solo sui titoli di Stato italiani o i soli titoli obbligazionari quotati che rappresentano spesso (salvo non disporre di patrimoni milionari) solo una parte limitata dell'universo obbligazionario. E non consentono di poter spaziare su molti temi d'investimento e diversificare veramente fra le molte opportunità e strategie presenti in questo mercato con un approccio veramente flessibile come è quello adottato in questo portafoglio. E che ha dimostrato nel tempo di poter unire guadagni in conto capitale, diversificazione e controllo del rischio. E che reputiamo perciò più adatto di un conto deposito a investire sul mercato obbligazionario i risparmi non destinati all'utilizzo quasi immediato ma che rappresentano qualcosa di strategico per il proprio futuro finanziario.

ORIZZONTE TEMPORALE MINIMO CONSIGLIATO:3 ANNI

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

MIN 1 ANNO

MAX 10 ANNI

ANDAMENTO DEL PORTAFOGLIO STANDARDIZZATO RISPETTO AL BENCHMARK

Performance complessive del portafoglio

Descrizione Valori
Portafoglio SoldiExpert SCF: Etf Focus Obbligazionario
Benchmark (indice di paragone): Indice Fideuram Fondi Obbligazionari
Performance storica del portafoglio dal 14/09/200435,24%
Performance storica del benchmark 39,35%
Drawdown del Portafoglio-10,89%
Drawdown del Benchmark-4,66%

Performance annuali a confronto

Anno Portafoglio Benchmark
2017 -3,18% 0,93%
2016 1,37% 2,19%
2015 -3,59% 1,03%
2014 8,31% 4,61%
2013 -2,46% 1,88%
2012 9,16% 9,04%
2011 2,94% -0,38%
2010 4,17% 1,09%
2009 5,51% 5,97%
2008 3,35% 1,92%
2007 1,67% 1,57%
2006 -0,40% 0,60%
2005 0,56% 2,66%
2004 4,13% 0,85%

Il portafoglio ETF FOCUS OBBLIGAZIONARIO offre una risposta concreta e intelligente per investire in modo flessibile aprendo al massimo le possibilità di selezionare quanto di meglio offra il mercato del reddito fisso mondiale per ottenere rendimenti interessanti nel tempo in conto capitale.

Con uno strumento semplice, economico e negoziabile con qualsiasi banca come gli ETF e in particolare quelli di tipo obbligazionario hai finalmente la possibilità di spaziare su tutti i mercati e diversificare veramente. Un sistema intelligente per non restare concentrato solo sui titoli di Stato italiani o i soli titoli obbligazionari quotati che rappresentano spesso (salvo non disporre di patrimoni milionari) solo una parte limitata dell’universo obbligazionario e dei temi d’investimento.
Dalle obbligazioni dei Paesi Emergenti a titoli governativi italiani o europei, dalle obbligazioni ad alto rendimento a quelle legate all’inflazione, dai bond emessi dalle aziende industriali a quelli bancari. In base all’andamento del mercato e di ciascun comparto grazie a questo portafoglio e alla metodologia applicata di tipo statistico-matematica e collaudata nel tempo l’obiettivo è generare rendimenti migliori  senza correre troppi rischi nel tempo in confronto all’andamento del mercato (orizzonte temporale consigliato almeno 4 anni).

Riteniamo che l’ETF FOCUS OBBLIGAZIONARIO possa essere una alternativa migliore rispetto a detenere direttamente obbligazioni, soprattutto per chi investe sul mercato obbligazionario capitali non elevati. Nel tempo si corrono con questo portafoglio meno rischi e si detengono i titoli dei comparti più interessanti del mercato (e non i titoli che la banca ha interesse a collocare) con una gestione molto più diversificata e flessibile alla portata di tutti. E nella nostra esperienza reale (non teorica) la somma di questi fattori porta nel tempo a rendimenti maggiori di una gestione statica e minori scossoni del patrimonio. E basti ricordare in proposito ai fan assoluti dei titoli di stato o obbligazionari bancari italiani (considerati “tranquilli”) che in questi ultimi anni abbiamo visto già in 2 occasioni nei momenti peggiori i corsi di quelli a media-lunga scadenza perdere anche oltre 15 punti percentuali nel giro di qualche mese. Un rischio molto più contenuto invece è associato a questo tipo di portafoglio che è pensato per un investitore prudente ma che non vuole avere le mani legate e ricerca insieme redditività ma anche diversificazione e protezione con una strategia flessibile.
I risparmiatori che sottoscrivono un portafoglio come l’ETF Focus Obbligazionario (con patrimoni da replicare normalmente fra i 20.000 e i 50.000 euro optando per patrimoni più elevati normalmente per la consulenza su misura di SoldiExpert SCF o sulla sottoscrizione di più portafogli modello) sono persone che ricercano un approccio indipendente e un tipo di gestione attiva.
Un portafoglio pensato per chi ricerca la massima flessibilità, potendo spaziare su tutti i più importanti comparti e settori obbligazionari grazie a una gestione attiva che è il motore di questo portafoglio e che suggerisce quali aree detenere in modo dinamico.

Riteniamo che questo portafoglio  possa essere un’alternativa migliore rispetto a detenere direttamente obbligazioni perché può attuare una diversificazione maggiore su strumenti come fondi e sicav di elevatissima liquidità in tutte le condizioni di mercato.

E riceverai con questo portafoglio non solo consigli in acquisto ma naturalmente anche di vendita quando è il caso di cambiare comparto o liquidare per non farti correre così nel tempo troppi rischi soprattutto nelle fasi fortemente avverse.

Facilissimo da replicare e alla portata di tutti visto che gli ETF (fondi passivi) sono strumenti al pari delle azioni italiani negoziabili oggi presso qualsiasi banca. Mediamente muoviamo questo portafoglio non più di 2 volte al mese, detenendo al massimo 5 ETF contemporaneamente in posizione.

I segnali vengono inviati  solo in caso di variazioni con consigli precisi di acquisto o vendita o switch, indicando con esattezza nome dell’ETF, Isin e peso percentuale suggerito.

Dopo l’invio del portafoglio iniziale il Cliente riceve quindi via email e sms eventuali aggiornamenti e modifiche con segnali di acquisto o vendita, Un portafoglio focalizzato poiché non crediamo che si possa ottenere nel tempo un risultato migliore del mercato se lo si replica diversificando a pioggia come viene invece comunemente fatto in questo settore da molti operatori che consigliano portafogli composti da decine di ETF su tutti i temi.

Nei portafogli modello le raccomandazioni non possono intendersi personalizzate rispetto alle caratteristiche del singolo Cliente e se si desidera una consulenza personalizzata è possibile richiedere il servizio apposito fornito da SoldiExpert SCF (vedi qui) o richiedere comunque il supporto di un nostro esperto per eventuali informazioni (prenota qui).

Le performance sono calcolate alla fine di ogni giorno tenendo conto delle posizioni aperte e sulla base di tutti i consigli suggeriti (in guadagno e in perdita) dalla strategia del portafoglio  includendo la liquidità non investita, eventuali dividendi incassati, le commissioni di negoziazione standard applicate online e sono al lordo dell’effetto tassazione.

Nel caso dei portafogli modello dovrà essere perciò cura di ogni nostro Utente adattare le strategie da noi indicate alla specifica situazione personale in corrispondenza con il proprio personale profilo di rischio, con importi adeguati all’esposizione azionaria desiderata e alla propria esperienza nel campo degli investimenti valutando quali degli eventuali portafogli modello proposti più di adattano al proprio profilo e corretto orizzonte temporale.

E’ doveroso ricordare che eventuali risultati realizzati nel passato da tali portafogli modello elaborati dalla società non possono mai costituire alcuna garanzia di eguali rendimenti per il futuro. E inoltre, data la strategia seguita di tipo attivo, questa può significare anche ottenere rendimenti che si discostano dall’andamento del mercato (anche in negativo) o prevedano in determinate fasi operazioni chiuse in perdita (anche ripetute e in termini percentuali significative) poiché l’obiettivo di questa strategia non è avere ragione su tutte le singole operazioni ma ottenere nel tempo un risultato complessivo superiore all’andamento del mercato senza prendersi eccessivi rischi (o perdite magari letali) e ottenere dalle operazioni chiuse in positivo un guadagno nettamente superiore alle perdite subite nelle operazioni chiuse in perdita.

 

DESIDERI MAGGIORI INFORMAZIONI PRIMA DI
SOTTOSCRIVERE QUESTO Servizio?

 

appuntaicoPRENOTA UN APPUNTAMENTO CON UN ESPERTO

Lascia i tuoi dati per fissare un appuntamento con i nostri esperti