Come scegliere la migliore consulenza finanziaria step 3: gli strumenti, meglio i fondi o gli ETF?

Ma allora i fondi sono da evitare? E’ meglio investire con gli ETF? Una gestione passiva batte una attiva come sembrerebbe dal confronto che abbiamo pubblicato nelle precedenti puntate (parte 1 e parte 2) di questo special dossier dedicato ai costi della consulenza finanziaria e come sceglierla?

Non siamo di questa idea e non si possono mai fare generalizzazioni, anche quando si parla d’investimenti.

I fondi d’investimento (o sicav) possono essere un veicolo eccezionale, ma dipende come sono utilizzati.

E inoltre nell’universo fondi&sicav, e anche all’interno della stessa categoria, le differenze fra un fondo e l’altro possono essere incredibili.

Si guardi per esempio l’immagine sottostante che rappresenta il risultato, dall’inizio dell’anno 2015 dopo poco più di un mese, dei fondi obbligazionari della categoria “Euro Corporate”.  Mentre la media di categoria (la linea tratteggiata arancione) ha un risultato leggermente superiore al +1%, tra il migliore e il peggiore c’è una differenza di oltre l’8%.

edmond bond

Non tutti i fondi anche all’interno della stessa categoria hanno lo stesso rendimento e il grafico sopra evidenzia bene come la maggior parte dei fondi (in questo confronto ne abbiamo messo in competizione oltre un centinaio) circa il 70-80% è sotto o intorno la media di categoria.

Questo sia nell’obbligazionario come nell’azionario. Se prendiamo per esempio una categoria come i fondi azionari che investono sull’Africa a 3 anni il peggior fondo mostra un rendimento negativo del -15,15% (Deutsche I.I Africa LC EUR) mentre il migliore è in guadagno invece del +22,82% (Nordea African Eq. E EUR). Quasi 40% di differenza sullo stesso asset sottostante! Una dimostrazione che si può possedere un fondo d’investimento di una categoria “buona” o “discreta” e perderci dei soldi se il gestore …gestisce male.

E ora guardate il grafico sottostante e il comportamento del fondo. Si può dire che il fondo abbia fatto schifo?

SCHRODER ISF EMERGING MARKETS

Nel periodo da A a B sicuramente no, in quello da B a C il fondo in oggetto preso a campione probabilmente sì.
E’ sceso come e più del mercato.

Molti fondi, come dovrebbe essere chiaro a tutti, anche per regolamento non si discostano molto dall’andamento del mercato e restano comunque investiti a prescindere perché non possono (anche volendo) andare sotto una certa percentuale di investito (spesso il 70%) della loro specializzazione se si legge il regolamento.

E basta vedere l’andamento del 95% dei fondi per rendersi conto di questo: se un mercato scende del -50% il fondo d’investimento perderà mediamente il 50%…

Stare investiti su un fondo (e questo vale anche per un ETF…

Sì, VOGLIO CONTINUARE A LEGGERE

REGISTRATI GRATIS per poter visualizzare tutti i contenuti e ottenere l'accesso al SoldiExpert Club

* Il nome è un'informazione obbligatoria
* Il cognome è un'informazione obbligatoria
* Il tuo indirizzo email è un'informazione obbligatoria e sarà usato anche come nome utente di accesso al sito, quindi inserisci quello che usi maggiormente
Digita due volte la tua email per evitare errori.
Ti chiediamo il numero di telefono solo per contattarti in caso di problemi.
*Campi obbligatori

Il Blog di SoldiExpert SCF

Cerchi consigli per investire in modo
intelligente i tuoi risparmi?

Affidati ai professionisti della
consulenza finanziaria indipendente di
SoldiExpert SCF

PARLA CON NOI

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check up gratuito e una valutazione del tuo portafoglio

PARLA CON NOI