Come investire 20.000 euro ed evitare brutte sorprese

Le regole per non sbagliare un investimento di 20.000 euro

 

Anni fa diversificazione e strategie di investimento erano riservate a chi disponeva di capitali consistenti, oggi sono appannaggio anche di chi si interroga su come investire 20.000 euro. Merito delle piattaforme che applicano condizioni competitive per la negoziazione di titoli, degli strumenti finanziari a basso costo (come gli ETF) e dei servizi offerti dai consulenti finanziari indipendenti.
La premessa, quando si affronta l’argomento come investire 20.000 euro, è che non esiste una formula magica per ottenere rendimenti elevati senza rischi. Allo stesso modo non è possibile elaborare una strategia di investimento adatta ad ogni risparmiatore. Ci sono tuttavia alcune accortezze che andrebbero sempre considerate.
Innanzitutto, bisognerebbe diversificare gli investimenti. Affidare l’intero capitale a un solo prodotto è molto rischioso, poiché non è possibile prevedere l’andamento di uno strumento finanziario. È fondamentale poi verificare le condizioni e i costi applicati.
Negli ultimi anni molti casi di risparmio tradito sono balzati agli onori della cronaca. Il copione è sempre lo stesso: le condizioni contrattuali non sono esplicitate chiaramente e il cliente sottoscrive un prodotto diverso da quello che immagina. Il risultato? L’investitore si sente raggirato dalla propria banca.
In teoria questo non dovrebbe più accadere, perché con l’entrata in vigore della MIFID 2 intermediari finanziari, consulenti e banche sono tenuti ad indicare in modo trasparente costi e condizioni. Ciononostante, è preferibile controllare in dettaglio. Come farlo? Basta richiedere il prospetto informativo dello strumento finanziario proposto e, se necessario, ricorrere all’assistenza di un consulente indipendente.
Bisogna poi diffidare dai prodotti presentati come miracolosi. Nel mercato non è possibile evitare la relazione rischio-rendimento: per ottenere tassi elevati è necessario esporsi ad un rischio altrettanto alto.

 

 

Dove investire 20.000 euro: i prodotti consigliati

 

Quando si parla di come investire 20.000 euro vanno definiti gli strumenti finanziari più indicati per un patrimonio di questa entità. Andrebbero considerate sia le azioni che le obbligazioni, mentre i fondi di investimento sono generalmente da evitare perché piuttosto costosi. In linea di massima, le spese applicate ai fondi hanno un’incidenza del 2-3,5% sui rendimenti annuali. Diversa la questione per gli ETF, che costituiscono un’ottima alternativa ai titoli azionari e obbligazionari.
Nonostante la cifra sia relativamente bassa, 20000 euro sono sufficienti per mettere a punto efficaci strategie di diversificazione e ammortizzare l’impatto dei costi. Affinché il piano di investimento sia adeguato al profilo del risparmiatore, deve essere studiato da un professionista finanziario scevro da conflitto di interessi. Un requisito che raramente soddisfano i consulenti di banche, reti di vendita e uffici postali.
L’interlocutore ideale per chi desidera investire 20 mila euro è chi svolge analisi e valutazioni sui mercati in mode del tutto indipendente non ricevendo commissioni per gli strumenti consigliati.

 

Investire 20.000 euro con i Portafogli Self Service di SoldiExpert

 

SoldiExpert SCF è una delle maggiori società di consulenza finanziaria indipendente del panorama nazionale. Pionieri italiani della consulenza indipendente, e tra i primi ad ottenere l’iscrizione all’Albo unico dei Consulenti Finanziari, gli esperti di SoldiExpert hanno messo a punto un servizio dedicato a chi ha almeno 20000 euro da investire. Sono i Portafogli Self Service, modelli di portafoglio basati su un approccio attivo e dinamico che il risparmiatore replica attraverso la propria banca.
I portafogli si differenziano per il livello di rischio associato e per gli strumenti considerati: vi sono portafogli azionari, obbligazionari, composti da ETF e da fondi comuni di investimento. In ogni caso sono strumenti liquidi (che quindi possono essere facilmente acquistati e venduti) quotati nei mercati di riferimento. A seconda dell’andamento dei mercati, è previsto un eventuale ribilanciamento attraverso strategie di investimento flessibili.
Ma come investire 20.000 euro con SoldiExpert? È semplicissimo. Una volta registrato sul sito soldiexpert.com, il cliente raggiunge la pagina dedicata al report mensile sui mercati e i Portafogli Self Service (https://soldiexpert.com/la-nostra-offerta/portafogli-self-service/) e seleziona il prodotto desiderato. Per procedere con l’acquisto è sufficiente scegliere il tipo di pagamento (rateale o in un’unica soluzione) e seguire la procedura guidata.
Attenzione: questo non è un servizio di consulenza personalizzata (servizio che SoldiExpert SCF è autorizzata a svolgere ma secondo modalità e procedure differenti che puoi leggere qui (https://soldiexpert.com/la-nostra-offerta/investimenti-finanziari/
se desideri maggiori informazioni) e non è quindi in questo caso soggetto alla vigilanza della Consob né dell’Organismo di vigilanza e di tenuta dell’Albo Unico dei Consulenti Finanziari (OCF) trattandosi di un servizio accessorio svolto dalla nostra società.

SoldiExpert offre inoltre una prima consulenza a costo zero. Gli interessati possono richiedere un colloquio telefonico gratuito e senza impegno al termine del test Scopri che investitore sei! (https://soldiexpert.com/scopri-che-investitore-sei/), necessario per definire il livello di conoscenza finanziaria e la propensione al rischio del cliente. Un’opzione da valutare se non si è ancora deciso come investire 20.000 euro, o semplicemente per avere un secondo parere sugli strumenti o prodotti in portafoglio.

Il Blog di SoldiExpert SCF

Cerchi consigli per investire in modo
intelligente i tuoi risparmi?

Affidati ai professionisti della
consulenza finanziaria indipendente di
SoldiExpert SCF

PARLA CON NOI

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo appuntamento telefonico gratuito con uno dei nostri consulenti

PARLA CON NOI