CHE FOLLIA INVESTIRE BENE I PROPRI SOLDI SE SI DA’ RETTA ALLA PROPRIA TESTA. E’ LA GRANDE LEZIONE DELLA FINANZA COMPORTAMENTALE

Quello che vi apprestate a leggere potrebbe essere il report sui vostri investimenti più importante che abbiate mai letto (e non perchè l’ho scritto io ma piuttosto per quello che mi ha spiegato come mai nessuno aveva fatto con così tanta chiarezza l’autorevole persona che ho intervistato).

E può spiegarvi perchè il nostro cervello (grazie alle ultime scoperte della finanza comportamentale e delle neuroscienze) può essere il più potente alleato per renderci più ricchi oppure lo lasciamo agire in “automatico” può essere invece la fonte di molte nostre frustrazioni e perdite sonanti.

Quindi se ora siete impegnati in 1000 altre faccende (fra cui spostare ancora tutte le lancette degli orologi avanti di un’ora per colpa dell’ora legale 😉 ) e non avete 5 minuti del vostro tempo da dedicare a come difendere e far crescere realmente i vostri risparmi nel tempo mettetevi in promemoria di leggere questo articolo più avanti e sono sicuro che non ve ne pentirete.

Avete tempo adesso? Bene, allora vi devo raccontare di un’intervista che mi è capitato di fare la scorsa settimana con uno dei più bravi e preparati psicologi cognitivisti italiani ed europei, il professore Paolo Legrenzi, Coordinatore del Laboratorio Economia Sperimentale Swiss & Global dell’Università Ca’ Foscari di Venezia.

“Che cosa c’entrano i miei soldi con uno psicologo, mica sono matto? “ ti starai probabilmente domandando.
Hai ragione (si dà sempre ragione ai matti per tenerli buoni 😉 ) ma se ti dicessi che quello che dice questo professore (e non solo lui) potrebbe consentirti di migliorare (e di molto) la gestione e il ritorno dei tuoi investimenti?

A chi è sconsigliata la lettura di questo articolo…

Attenzione. Se sei fra coloro che pensano che basti acquistare 4 o 8 titoli obbligazionari, azioni, fondi o Etf (anche se ve li ha consigliati un premio Nobel per l’Economia) e poi tenerli lì per sempre senza mai più modificare la tua posizione e questo lo consideri investire bene i tuoi soldi allora ti consiglio di leggere con attenzione questo articolo.

E ugualmente se sei fra coloro che continuano a aprire e chiudere posizioni e quando sei davanti al computer e alla piattaforma di trading online della tua banca, non riesci a sottrarti dal movimentare il tuo conto per tentare una qualche operazioni. O sei invece fra coloro che quando vedi nella tua posizione il segno rosso col meno davanti di una sonora perdita accumulata nel passato su un titolo non riesci a voltare pagina: meglio chiudere le posizioni in guadagno e accontentarsi di un piccolo profitto: le grandi perdite meglio non toccarle. Più facile e “sensato” confidare in un recupero miracoloso col ritorno del titolo “maledetto” ai prezzi di carico. Per avere ragione basta solo aspettare… Anche…

Sì, VOGLIO CONTINUARE A LEGGERE

REGISTRATI GRATIS per poter visualizzare tutti i contenuti e ottenere l'accesso al SoldiExpert Club

* Il nome è un'informazione obbligatoria
* Il cognome è un'informazione obbligatoria
* Il tuo indirizzo email è un'informazione obbligatoria e sarà usato anche come nome utente di accesso al sito, quindi inserisci quello che usi maggiormente
Digita due volte la tua email per evitare errori.
Ti chiediamo il numero di telefono solo per contattarti in caso di problemi.
*Campi obbligatori

Il Blog di SoldiExpert SCF

Cerchi consigli per investire in modo
intelligente i tuoi risparmi?

Affidati ai professionisti della
consulenza finanziaria indipendente di
SoldiExpert SCF

PARLA CON NOI

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check up gratuito e una valutazione del tuo portafoglio

PARLA CON NOI