Meglio investire in fondi o in ETF: ecco cosa fare

Affrontiamo nel dettaglio i fondi di investimento e gli ETF e cerchiamo di capire cosa è meglio fare alla luce di alcune considerazioni importanti.

La domanda dalla quale partiamo è: i fondi di investimento sono da evitare? È meglio investire con gli ETF? Una gestione passiva batte una attiva?

Non siamo di questa idea e non si possono mai fare generalizzazioni, anche quando si parla di investimenti.

Ecco perché è il caso di approfondire meglio il discorso sui fondi comuni di investimenti e sugli ETF.

 

Fondi comuni di investimento: cosa sono e come funzionano

I fondi d’investimento, conosciuti anche come Sicav, possono essere un veicolo eccezionale, ma dipende da come sono utilizzati.

Iniziamo col dire che Sicav è un acronimo, Società di Investimento a Capitale Variabile, una società regolamentata dal TUF (Testo Unico della Finanza) che solitamente viene associata a un fondo comune di investimento.

Per molti versi Sicav e fondi comuni di investimento sono simili, ma hanno tuttavia qualche differenza. La principale è la possibilità, per i clienti, di entrare in possesso di azioni vere e proprie, anziché di quote di fondi comuni e di poter acquisire tutti i diritti di un socio come, ad esempio, partecipare alle assemblee e avere diritto di voto. Un’altra delle principali caratteristiche della Sicav è il suo capitale variabile, in base alle nuove sottoscrizioni e ai rimborsi, ma anche alle plusvalenze e minusvalenze che vengono realizzate durante la gestione. In questo modo, il valore delle azioni è determinato in ogni momento dal rapporto tra il valore netto delle attività detenute in portafoglio e il numero delle azioni in circolazione.

In questo frangente, ci occupiamo principalmente di fondi comuni di investimento e così come nell’universo sicav, le differenze fra un fondo e l’altro possono essere incredibili.

Si guardi per esempio l’immagine sottostante che rappresenta il risultato, dall’inizio dell’anno 2015 dopo poco più di un mese, dei fondi obbligazionari della categoria “Euro Corporate”. Mentre la media di categoria (la linea tratteggiata arancione) ha un risultato leggermente superiore al +1%, tra il migliore e il peggiorec’è una differenza di oltre l’8%.

edmond bond

Non tutti i fondi anche all’interno della stessa categoria hanno lo stesso rendimento e il grafico sopra evidenzia bene come la maggior parte dei fondi (in questo confronto ne abbiamo messo in competizione oltre un centinaio), circa il 70-80%, è sotto o intorno la media di categoria.

Questo sia nell’obbligazionario come nell’azionario.

Volete un esempio concreto? Eccolo.

Prendiamo una categoria come i fondi azionari che investono sull’Africa a 3 anni: il peggior fondo mostra un rendimento…

Sì, VOGLIO CONTINUARE A LEGGERE

REGISTRATI GRATIS per poter visualizzare tutti i contenuti e ottenere l'accesso al SoldiExpert Club

* Il nome è un'informazione obbligatoria
* Il cognome è un'informazione obbligatoria
* Il tuo indirizzo email è un'informazione obbligatoria e sarà usato anche come nome utente di accesso al sito, quindi inserisci quello che usi maggiormente
Digita due volte la tua email per evitare errori.
Ti chiediamo il numero di telefono solo per contattarti in caso di problemi.
*Campi obbligatori

Il Blog di SoldiExpert SCF

Cerchi consigli per investire in modo
intelligente i tuoi risparmi?

Affidati ai professionisti della
consulenza finanziaria indipendente di
SoldiExpert SCF

PARLA CON NOI

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo appuntamento telefonico gratuito con uno dei nostri consulenti

PARLA CON NOI