(esclusivo) Così ho ricevuto 104 milioni di $ e distrutto il segreto bancario svizzero. Bradley Birkenfeld si racconta

“Allora signor Birkenfeld cosa puo’ fare per noi?”

“Quello che posso fare per voi, signor Gold, è zero.”

“Come scusi?”

“A dire il vero, sono tre zeri. Zero imposte sul reddito, zero imposte sulle plusvalenze e zero tasse sull’eredità”.

Ecco quello che il banchiere di Lucifero Bradley Birkenfeld prometteva ai suoi ricchissimi clienti quando lavorava presso la sede UBS di Ginevra, la più importante banca privata nel mondo.

Finchè nel 2007 non ha deciso di vuotare il sacco (e ti appresti ad ascoltare il perchè) e spifferare tutto al governo degli Stati Uniti, diventando l’informatore finanziario più pagato della storia: 104 milioni di dollari. E in questa incredibile intervista per RadioBorsa  (già in formato anche video dove potrai così vederlo discutere con noi) ha deciso di raccontare tutta la sua storia e le sue attuali battaglie e aprire uno squarcio unico sul mondo dell’Alta Finanza, i paradisi fiscali, la vendita dei prodotti finanziari all’interno delle banche, l’epopea delle banche svizzere e del segreto bancario e gli inestricabili legami che esistono fra Potere e Finanza. Una testimonianza di grande attualità in queste giorni dove questo argomento è tornato “caldo” per le vicende legate al bonifico tentato dal presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, proprio da un conto “scudato” in Svizzera presso UBS.

Birkenfeld è l’uomo che prometteva ai suoi clienti tre zeri, come racconta nel libro “Il banchiere di Lucifero” (Eri Rai Edizioni), è il private banker che ha distrutto il segreto bancario svizzero e ha ottenuto come ricompensa dall’Agenzia delle Entrate Usa la cifra record di 104 milioni di dollari. Sì, avete letto bene.

E’ entrato nel Guinness dei Primati come whistleblower (informatore finanziario) più pagato nella storia.

Su RadioBorsa e già disponibile in anteprima anche in formato video sul nostro canale YouTube in formato audio + video (con la possibilità di vedere intervistato live così il super ospite di questa 12esimo episodio di “La Borsa & la Vita”) abbiamo realizzato una delle più incredibili interviste che vi capiterà probabilmente mai di ascoltare dove si parla di “Borsa & di Vita” come nemmeno vi è mai capitato di leggere nel più fantasioso romanzo o mega film di Hollywood perché la realtà supera spesso la fantasia.

Americano di Boston, Bradley Birkenfeld ha lavorato in molte banche prima di approdare in Svizzera in UBS dove come private banker si occupava di intercettare la clientela statunitense (e non solo).

“Zero tasse sull’eredità, zero tasse sul capital gain, zero tasse nel tuo Paese di residenza” l’offerta in catalogo irresistibile per contribuenti a caccia di “evasioni” in tutto il mondo.

Quella di Bradley è per molti anni una vita dorata in cui frequenta il jet set mondiale e i luoghi più belli del mondo a caccia di ricchi clienti su mandato di UBS. Poi la rivolta clamorosa. E la decisione di collaborare con il Dipartimento della Giustizia USA che non si rivela però nell’immediato una genialata.

Viene, infatti, condannato a 40 mesi di carcere in una prigione federale USA (diventeranno poi 30 mesi grazie alla buona condotta) con l’accusa di cospirazione contro gli Stati Uniti.

Raccontando tutto quello che succedeva nella banca svizzera più importante al mondo, Birkenfeld si è di fatto anche lui auto-denunciato nell’avere aiutato materialmente cittadini USA a non pagare le tasse. E ha raccontato cose che alla Casa Bianca non piacciono proprio a tutti… come racconta anche nel suo libro “Il banchiere di Lucifero”, un best seller in tutto il mondo (in Italia edito da ERI – Rai Editore).

All’uscita di prigione, una bella sorpresa che nemmeno lui si attendeva. Il fisco Usa decide di premiarlo perché “ha fornito informazioni sul comportamento dei contribuenti che lo stesso fisco Usa, l‘IRS, non era stato in grado di rilevare”.

UBS patteggia una multa di 780 milioni di dollari e fornisce informazioni per l’identificazione di 4.450 conti detenuti da cittadini statunitensi e si sgretola così il segreto bancario svizzero. Il Fisco Usa ricompensa Birkenfeld con il 13% di questa ammenda secondo la normativa USA sul whistleblowing.

Oggi ci racconta Bradley Birkenfeld vive fra Malta, l’Italia e Londra e quello che racconta merita di essere conosciuto non solo dagli addetti ai lavori ma soprattutto dai risparmiatori perché quello che offre è uno spaccato unico sul mondo della finanza e del potere, sui conflitti d’interesse passati ma anche presenti del mondo delle banche e del private banking. Dalle commissioni a go-go applicate sui fondi d’investimento e altri prodotti e strumenti finanziari per tosare i clienti (per questo motivo Birkenfeld spiega che la consulenza finanziaria indipendente pura come quella applicata da SoldiExpert SCF ovvero dai consulenti autonomi e dalle SCF ovvero con parcella diretta e senza il giochetto del kick back ovvero delle commissioni di retrocessioni sui prodotti collocati è la più corretta) alle  tecniche per intercettare e trattenere i clienti e il ricco business che si muove dietro.

E che spiega perchè l’argomento conti sui paradisi fiscali e banche svizzere è spesso ancora un tabù in Italia…. e infatti la sua storia è sconosciuta ai più e per questo motivo ci è sembrato importante raccontarla.

Una testimonianza unica (il personaggio potrà piacere o meno ma la sua storia è scottante e fa riflettere) che vi invitiamo ad ascoltare o ancora meglio vedere e dirci che impressione vi siete fatti naturalmente del personaggio e di quello che ha raccontato. E che non vi lascerà crediamo neutrali.

GUARDA SOTTO O QUI LA VIDEO-INTERVISTA A BRADLEY BIRKENFELD  (schiaccia il bottone qui sotto)

QUI SOTTO (o qui il link) PUOI ASCOLTARE SE PREFERICI INVECE IN MODALITA’ PODCAST RADIOBORSA 

 

 

Il Blog di SoldiExpert SCF

Cerchi consigli per investire in modo
intelligente i tuoi risparmi?

Affidati ai professionisti della
consulenza finanziaria indipendente di
SoldiExpert SCF

PARLA CON NOI

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo appuntamento telefonico gratuito con uno dei nostri consulenti

PARLA CON NOI