Investire Azioni Europa: il Vecchio Continente non attrae turisti ma investitori stranieri

In Borsa l'Europa attrae gli investitori stranieri. I suoi fondi azionari hanno attirato nuovi capitali: la "Old Economy" sarà la favorita?

MoneyReport, il blog di SoldiExpert SCF

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check-up gratuito o una valutazione del tuo portafoglio

A lungo trascurato dagli investitori americani e asiatici, il Vecchio Continente torna ad attrarre i capitali stranieri. I suoi indici di borsa, più esposti alla “old economy”, stanno beneficiando del miglioramento dell’economia mondiale, secondo un approfondimento del quotidiano francese Les Echos.

I turisti stranieri hanno certamente abbandonato gli Champs-Elysées e il Colosseo, ma l’Europa borsistica ha conservato tutto il suo fascino. Anzi, non aveva attratto così tanti capitali stranieri da molti anni.

Mentre il Vecchio Continente esce dal suo terzo e forse ultimo lockdown, gli investitori stranieri stanno nuovamente acquistando azioni europee, contribuendo all’impennata del mercato. L’indice Stoxx 600 è salito di oltre il 13% quest’anno e il portafogli azionari europei di SoldiExpert SCF sia self service come quello sui titoli dell’Eurostoxx 50 che quello più allargato per i clienti della consulenza personalizzata stanno marciando con un passo superiore.

 

Fondi azionari europei: raccolta da record

 

I fondi azionari europei hanno attirato nuovi capitali in ciascuna delle ultime sette settimane, secondo i dati della Bank of America. In particolare, i fondi hanno raccolto 2,8 miliardi di dollari nell’ultima settimana, un livello che non si vedeva da febbraio 2018.

Negli Stati Uniti, gli ETF (Exchange Traded Funds) investiti nei mercati europei hanno registrato i loro migliori afflussi nel mese di maggio raggiungendo 5,6 miliardi di dollari, secondo Bloomberg.

“I mercati europei e in particolare quello francese interessano gli investitori esteri per la loro natura ciclica, più in linea con l’aumento della crescita globale“, sottolinea Kevin Thozet, membro del comitato investimenti di Carmignac.

 

Il mercato europeo sarà il favorito?

 

L’Europa non era così attraente da molto tempo. Il peso significativo dei settori bancario, industriale e delle materie prime, riuniti sotto il termine “old economy”, all’interno degli indici europei, ha tenuto a bada gli investitori esteri negli ultimi anni.

Il contesto di crescita globale debole prima della crisi da Covid era piuttosto favorevole per i titoli growth come il tech, meglio rappresentato negli Stati Uniti o in Asia. Ma con la previsione di forte crescita globale per quest’anno e il prossimo, gli investitori stanno tornando in massa ai titoli della “vecchia economia”.

… continua a leggere su SoldiExpert Lab

SoldiExpert LAB SoldiExpert LAB