POLIZZE VITA FINANZIARIE: DALLE UNIT LINKED AL PRIVATE INSURANCE COSA OCCORRE ASSOLUTAMENTE SAPERE

Negli ultimi anni si sono molto diffuse le cosiddette polizze vita linked (unit linked e index linked) ovvero degli strumenti misti assicurativo-finanziari che presentano delle caratteristiche interessanti dal punto di vista fiscale rispetto agli altri regimi e in particolare a quello amministrato.

E non a caso questo tipo di prodotti assicurativi-finanziari hanno nel 2014  ottenuto raccolte record presso le reti di vendita di promotori finanziari e ne è un esempio il successo della polizza unit linked “BG Stile Libero” che in giugno ha canalizzato oltre metà della raccolta gestita di Banca Generali. E quasi tutte le reti di vendita (da Azimut a Mediolanum, da Fideuram a Finanza & Futuro) hanno spinto questi prodotti negli ultimi anni.  Già nel 2013 si era assistito a un boom della raccolta con le unit fra i prodotti più venduti dai promotori finanziari con una raccolta netta pari a 6,727 miliardi euro. Un record che nel 2014 sarà sicuramente superato.

Come si può spiegare questo successo? E’ veramente meritato? Ed è un affare oltre che per le reti di vendita e i promotori finanziari che lo collocano anche per i loro clienti?

Vediamo le cose una alla volta.  Questo tipo di polizze hanno poco a che vedere con i prodotti assicurativi tradizionali; attraverso questo tipo di polizze il contraente va ad investire in fondi o in gestioni (la parte finanziaria) per una durata che può essere pari alla propria esistenza in vita pur se è naturalmente possibile svincolarsi e chiederne il riscatto anticipato seppure soprattutto nei primi anni con possibili costi di uscita spesso degressivi e per questo è bene conoscere bene anche queste condizioni. Vi è una serie di garanzie assicurative tipo caso morte o anche di possibile protezione patrimoniale ma tipicamente il rischio finanziario è a carico del sottoscrittore.

La definizione di Unit Linked deriva dal fatto che il loro valore è strettamente connesso a quello delle quote dei fondi o strumenti in cui il denaro è investito che possono essere fondi interni (ovvero è la società che gestisce i capitali raccolti) o fondi esterni quando la struttura prevede l’acquisto di quote di fondi di terzi.

Questo tipo di polizze possono perciò avere come sottostante SICAV (fondi comuni di diritto estero) o fondi comuni di diritto italiano  oppure nella versione più sofisticata legata al cosiddetto private insurance una gamma ancora più ampia di strumenti comprendenti anche titoli azionari e obbligazionari o hedge funds.

Nel private insurance la parte assicurativa è fornita da una compagnia assicurativa estera (tipicamente del Lussemburgo o dell’Irlanda) e questo può consentire diversi interessanti vantaggi ulteriori in termini di personalizzazione e protezione come vedremo fra poco.

Le polizze di private insurance consentono una grande flessibilità rispetto alle più comuni unit linked poiché sono un prodotto a vera architettura aperta dove il contraente può affidare a…

Sì, VOGLIO CONTINUARE A LEGGERE

REGISTRATI GRATIS per poter visualizzare tutti i contenuti e ottenere l'accesso al SoldiExpert Club

* Il nome è un'informazione obbligatoria
* Il cognome è un'informazione obbligatoria
* Il tuo indirizzo email è un'informazione obbligatoria e sarà usato anche come nome utente di accesso al sito, quindi inserisci quello che usi maggiormente
Digita due volte la tua email per evitare errori.
Ti chiediamo il numero di telefono solo per contattarti in caso di problemi.
*Campi obbligatori

Il Blog di SoldiExpert SCF

Cerchi consigli per investire in modo
intelligente i tuoi risparmi?

Affidati ai professionisti della
consulenza finanziaria indipendente di
SoldiExpert SCF

PARLA CON NOI

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo appuntamento telefonico gratuito con uno dei nostri consulenti

PARLA CON NOI