Investimenti ad alto rendimento: come conseguirli nel 2019

Se vi parlano di investimenti sicuri ad alto rendimento e magari anche a breve termine girate al largo e leggete questi consigli indispensabili per i vostri risparmi prima che sia troppo tardi.

Conseguire un alto rendimento dai propri investimenti non è qualcosa alla portata di molti investitori. La maggioranza dei risparmiatori pensa che sia possibile guadagnare il 10% all’anno senza correre alcun rischio. Lo dimostra una ricerca condotta questa estate su 9100 investitori individuali, di cui 400 in Italia da Natixis Asset Management, che conferma i dati emersi da quelle precedenti effettuate dalla società di gestione. Gli investitori individuali italiani dai propri portafogli di investimento si aspettano di ottenere un rendimento del 10,5% al netto dell’inflazione e anche senza rischiare troppo. Probabilmente molti risparmiatori non si rendono conto dell’enormità di questa cifra, dei tassi che hanno offerto gli strumenti finanziari in passato e della relazione che esiste tra elevati guadagni e…elevati rischi.

Come investire ad alto rendimento: Guadagnare il 10% all’anno, rendimenti e rischi

Investire 100.000 euro per 10 anni a un tasso annuo del 10%, significa ritrovarsi trascorso un decennio con un capitale più che raddoppiato di valore (259.374,00 euro per effetto dell’interesse composto). Le statistiche sui rendimenti degli asset finanziari condotte su periodi non di pochi anni ma di cento anni ci dicono però che solo rischiando molto e per lungo tempo gli investitori sono riusciti a guadagnare più del 5% all’anno.

Il Professor Jeremy Siegel autore del libro “Stocks for the long run” ha pubblicato uno studio sui rendimenti riferiti al mercato americano di quattro asset class: azioni, obbligazioni, titoli di stato e oro. Su un periodo di oltre due secoli Siegel ha calcolato che le azioni Usa hanno reso mediamente il 6,6% all’anno, le obbligazioni statunitensi il 3,6%, i titoli di Stato del governo americano il 2,7% e l’oro appena lo 0,7%.

Si vede bene come questo studio mostri che anche l’asset che ha reso di più, le azioni, hanno avuto un rendimento medio annuo del 6,6% non certo del 10% annuo come si aspettano di guadagnare gli investitori intervistati nella ricerca di Natixis Asset Management. Per di più chi ha investito sul mercato azionario ha anche penato parecchio, dovendo sopportare anche una volatilità non di poco conto.

 

 

Nel 2018 il mercato azionario americano nel corso dell’anno è arrivato a perdere il 20%, nel 2008 il 49%, nel 2002 il 34%, nel 2001 il 30%, nel 2000 il 17% e nel 1998 la perdita infra-annuale è stata del 19%.

Se riguardiamo il dato del 2008, una perdita del 49% infrannuale significa dimezzare il capitale investito e anche una perdita meno eclatante, come quella del 1998 o del 2018 in cui il mercato ha perso il 20% non è certo alla portata di molti investitori. Certo chi ha tenuto duro ha sempre recuperato ma quanti hanno il fegato, la disciplina mentale e soprattutto la capacità finanziaria di sopportare perdite che arrivano a intaccare in pochi mesi un quinto del proprio capitale?

INVESTIMENTI AD ALTO RENDIMENTO 2019: Quali strumenti non scegliere per guadagnare il 10%

Consapevoli del rischio dei corsi azionari, alcuni investitori cercano delle scorciatoie. Cercano in pratica di ottenere guadagni elevati senza correre troppi rischi (o almeno così credono). Alcuni si buttano sulle obbligazioni ad alto rendimento. Le strade in questi casi sono tre: acquistare obbligazioni in valuta, scegliere obbligazioni che scadono tra decenni oppure dimenticare gli emittenti sicuri e investire su società o Stati che hanno qualche problemino di bilancio. L’idea che si fanno questi investitori è che trattandosi di obbligazioni, il guadagno elevato sarà assicurato e i rischi ridotti ai minimi termini. Purtroppo non succede quasi mai. Il rischio valutario, il rischio duration e il rischio emittente presentano il conto più frequentemente di quanto si pensi. Ne sanno qualcosa coloro che allettati da tassi di rendimento del 10% hanno comprato obbligazioni in lire turche, o obbligazioni Astaldi o titoli dell’Argentina. L’obbligazionario presenta dei rischi al pari dell’azionario, e le scorciatoie non sempre funzionano.

Quali strumenti dovresti considerare se aspiri a guadagnare il 10%

Se vuoi puntare a guadagnare il più possibile sul tuo capitale dovresti esporti soprattutto al mercato azionario attraverso investimenti diretti in società quotate o attraverso fondi e ETF.

Per chi non dispone di capitali elevati sono meglio fondi ed ETF e anzi se proprio dobbiamo dirla tutta tra i due preferiamo senz’altro gli ETF per via dei costi assai più bassi (anche dell’80%) e della facilità di negoziazione.

Come consulenti finanziari indipendenti (e regolarmente autorizzati perché anche in questo settore esistono pseudo consulenti finanziari che non sono iscritti all’Albo e forniscono consigli personali che non potrebbero assolutamente fornire o ricevono provvigioni sugli strumenti che consigliano e la cosa è vietatissima e se volete verificare chi è autorizzato a dare consigli potete consultare il sito Organismocf.it) il nostro doverè come SoldiExpert SCF è infatti fornire una consulenza senza conflitti d’interesse e questo significa che non possiamo ricevere provvigioni o commissioni su quanto suggerito e inoltre che la nostra consulenza deve spaziare su un’ampia gamma di strumenti finanziari.

 

Scopri di più sui migliori ETF del momento selezionati per te da SoldiExpert SCF: costi mini, diversificazione maxi

 

L’investimento diretto in titoli è più adatto a investitori con grandi capitali perché permette di diversificare il rischio emittente. Purtroppo molti investitori non riescono a seguire un numero molto elevato di titoli (solo sulla Borsa Italiana ci sono più di 300 società quotate) e finiscono per concentrare la loro attenzione solo su poche società che magari conoscono bene perché ne sono clienti diretti. In questo modo però non selezionano i titoli migliori ma solo quelli che conoscono meglio! Spesso poi gli investitori “fai da te” tengono in portafoglio pochi titoli e quando uno di essi non va nella direzione sperata l’impatto sul patrimonio è micidiale. Capita a tutti di investire sul titolo sbagliato: l’importante è non aver concentrato troppo il portafoglio su poche società. Il secondo errore è quello di incaponirsi nelle proprie scelte. Accade quando un titolo che si è comprato scende e non si ha più il coraggio di venderlo. Anzi, pur di non ammettere l’errore a volte l’investitore si incaponisce nelle scelte e ne compra ancora di più.

 

Se investire direttamente sul mercato azionario ti mette ansia e hai paura di sbagliare ecco i 5 portafogli che puoi scegliere per investire con il supporto di un esperto

 

I cinque “must have” (ovvero le caratteristiche necessarie) per chi punta a investire per ottenere un alto rendimento dal proprio capitale

 

Ma prima di puntare a guadagnare il 10%, fermati ancora un attimo. Sei sicuro di avere le caratteristiche giuste per fare il leone della Borsa? Ecco in sintesi le caratteristiche che devi avere se vuoi puntare a investire in modo massiccio il tuo capitale sul mercato azionario.

 

Se possiedi queste cinque caratteristiche essenziali puoi aspirare a investire in modo aggressivo il tuo capitale investendo in Borsa una quota prevalente del tuo patrimonio

 

  • Lungo orizzonte temporale (ovvero minimo, ma proprio minimo, 10 anni e a volte non sono comunque abbastanza)
  • Elevata propensione al rischio
  • Capacità finanziaria di sopportare le perdite
  • Rimananere impassibile di fronte ai saliscendi dei mercati
  • Poter contare su una strategia di investimento robusta

 

Nei portafogli consigliati di SoldiExpert SCF in quelli self service e nella consulenza personalizzata (quella che si rivolge a investitori con più di 200.000 euro) ottenere nel tempo alti rendimenti (anche superiori al 10% annuo) è un obiettivo che è stato centrato in diversi casi proprio grazie alle caratteristiche di cui sopra ma come sempre bisogna ricordarsi nei mercati finanziari che i rendimenti passati oltre a non essere mai garanzia di uguali risultati futuri non sono mai comunque costanti. Questo significa che magari un anno potreste ottenere un + 22% e l’anno successivo un 12% sugli investimenti azionari ma anche obbligazionari. E se qualcuno vi parla di rendimenti certi e anche costanti fareste bene a girare al largo perché sono spesso chi usa queste leve (Madoff insegna, il più grande truffatore finanziario di tutti i tempi) vi vuole tirare un pacco.

 

>>CLICCA QUI E SCARICA i nostri migliori suggerimenti per investire in modo intelligente secondo la taglia del tuo patrimonio<<<

 

Molte persone pensano di poter guadagnare il massimo ma non possiedono tutte queste cinque qualità. Magari mancano di pazienza e pensano che bastino 5 anni per portare a casa guadagni importanti. Altre di fronte agli shock finanziari scoprono di essere dei leoni…da tastiera e messi di fronte alla realtà e alle notizie spesso allarmanti dei media e dei giornali crollano psicologicamente e si fanno prendere dal panico. Si convincono che la perdita sarà irreversibile e che non recupereranno mai il capitale investito. Poi ci sono quelli che hanno tutte le prime quattro caratteristiche ma non hanno una strategia robusta di investimento. Sanno quando comprare, ma non sanno quando vendere. Esaminano un numero limitato di investimenti (poche società o pochi settori o Paesi). Concentrano troppo il capitale su pochi titoli. Se il titolo non va nella direzione auspicata, non lo vendono perché hanno solo una strategia di entrata ma non di uscita e quindi o tengono il titolo per decenni (pur di non realizzare la perdita) oppure iniziano a comprare il titolo man mano che scende per “mediare la perdita” con il risultato certo di investire sempre maggior patrimonio su un titolo che non gode del favore del mercato immobilizzando sempre di più il capitale pur di non ammettere di aver sbagliato. Errare è umano, perseverare è diabolico. Vale nella vita e anche in Borsa.

Il Blog di SoldiExpert SCF

Cerchi consigli per investire in modo
intelligente i tuoi risparmi?

Affidati ai professionisti della
consulenza finanziaria indipendente di
SoldiExpert SCF

PARLA CON NOI

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo appuntamento telefonico gratuito con uno dei nostri consulenti

PARLA CON NOI