Azione Nexi, segnali di recupero dopo i dati e l’accordo con Microsoft

Dopo anni di calo l'azione Nexi prova a risalire. La trimestrale buona e l'alleanza con Microsoft possono fare da volano? Leggi la nostra analisi

MoneyReport, il blog di SoldiExpert SCF

Il blog di SoldiExpert SCF

Quotata in borsa dall’aprile 2019 l’azione Nexi ha messo a segno nelle ultime settimane del 2023 un rimbalzo considerevole a fine novembre 2023, nell’intorno dei 30 punti percentuali, pur rimanendo ad oggi ampiamente sotto il prezzo di collocamento. Il gruppo è leader di mercato nei pagamenti elettronici e punta ad intelligenza artificiale e accordi internazionali per consolidare la sua posizione interna oltre che a espandersi in Europa.

 

l’ azione nexi dal collocamento a oggi

 

Collocata in aprile 2019 a 9 €, l’azione Nexi è salita nei due anni e mezzo successivi fino a sfiorare i 20€, seppur con una volatilità notevole e inversioni di rotta a tratti molto brusche. A partire dal luglio 2021 invece l’azione Nexi è scesa ininterrottamente raggiungendo i suoi minimi storici in area 5,40€ proprio poche settimane fa, a fine ottobre 2023.

 

Andamento dell'azione Nexi dal collocamento ad oggi

 

Solo di recente, ovvero a partire da inizio novembre 2023 invece, l’azione Nexi ha ripreso a salire in maniera impetuosa, con le quotazioni cresciute del 30% in sole tre settimane, come evidenziato nel grafico sottostante tratto da Fida Informatica. Ad oggi comunque le quotazioni del titolo rimangono ampiamente al di sotto del prezzo di collocamento.

 

andamento dell'azione nexi da inizio 2023

 

azioni Nexi: cosa fa la società

 

Nexi è un’azienda italiana leader di mercato che offre servizi e infrastrutture per il pagamento digitale per banche, assicurazioni, aziende, istituzioni e pubblica amministrazione. I servizi spaziano dalle tecnologie per l’ accettazione dei pagamenti ai trasferimenti di denaro fino al corporate banking. L’obiettivo dichiarato dal gruppo è quello affermarsi come “paytech europea”. La mission è quella di semplificare i pagamenti e consentire a persone e imprese di costruire scambi più efficienti, funzionali a una crescita di lungo periodo.

 

Microsoft e azioni Nexi: un’alleanza di prospettiva europea

 

Annunciata già a luglio 2022, la partnership con Microsoft si arricchisce di contenuti, contribuendo in questi giorni a fare da volano all’azione Nexi. Grazie a questa alleanza Nexi integrerà le sue modalità di pagamento digitale all’interno delle soluzioni Microsoft, in particolare nel Commercial Marketplace. Quest’ultimo è il catalogo Microsoft di soluzioni e prodotti per sviluppatori e piattaforme software per le imprese (Indipendent Software Vendors – ISV) disponibile in più di 100 paesi e aree geografiche.

Le due società avvieranno anche attività congiunte di comunicazione. Si partirà dall’Italia per poi estendere il piano ad altri mercati chiave in Europa, come ad esempio la Germania.

 

composizione dell’ azionariato

 

Il capitale sociale del gruppo è di circa 120 milioni €, suddivisi in poco più di 1,3 mld di azioni. Nexi ha un flottante pari al 41% delle azioni totali e meno di una decina di soci rilevanti. Come si vede nella torta che abbiamo riportato sotto, ricavata direttamente dal sito di Nexigroup  gli azionisti di rilievo sono una manciata. Il maggior azionista è la società di investimento americana HF Corporate Investors con poco meno del 20%, seguita da CDP con il 13,5% e dal fondo britannico Mercury UK Holdco, un tempo azionista di maggioranza di Nexi e ora detentore di una quota inferiore al 10%. Seguono Eagle con il 6% e Poste Italiane con un 3,5%. Concludono Gic Private Limited, Neptune e AB Europe, ciascuna con un 2% circa.

 

composizione dell'azionariato di Nexi a fine novembre 2023

 

 

le stime degli analisti per l’ azione nexi

 

Come abbiamo visto nei grafici che poco sopra abbiamo allegato, la quotazione in borsa dell’azione Nexi ha raggiunto minimi storici assoluti verso la fine di ottobre, scivolando addirittura sotto 5,5€. Un calo pari al 70% dai massimi sfiorati a 20 € solo 30 mesi prima. Non casualmente, proprio in ottobre, molti analisti hanno costantemente rivisto al ribasso il target di prezzo, il famoso target price, per le azioni Nexi accodandosi come spesso accade al trend del mercato. In questi giorni la media del target price su Nexi atteso dagli analisti è intorno a 9,3€, mentre era 11€ solo poche settimane fa. Visto che il titolo ha da poco ripreso a salire ci attendiamo che anche il consensus degli analisti riveda invece le stime al rialzo a stretto giro. 

 

Qualche dato di bilancio di Nexi

 

I numeri a consuntivo relativi al terzo trimestre 2023 illustrati a inizio novembre dalla società presentano indicazioni positive in merito all’andamento dell’anno in corso rispetto allo stesso periodo del 2022.

Nella tabella sottostante, ricavata direttamente dal sito della società, sono riportati i principali dati che confermano le linee guida (la cosiddetta guidance) per l’anno in corso. Per l’azione Nexi dunque previsioni confermate per fine 2023 di una crescita dei ricavi del 7% e dell’Ebitda del 10% rispetto a fine 2022. Per il momento i dati sono in linea con le attese.

risultati finanziari gestionali di Nexi terzo trimestre 2023

 

 

azione nexi punti di forza e debolezza

 

Capita talvolta di ritrovare l’azione Nexi annoverata tra i finanziari diversificati, mentre ha decisamente le caratteristiche di un titolo tecnologico. Proprio per tale ragione presenta una volatilità e multipli di mercato decisamente superiori alla media dei titoli finanziari e del mercato azionario nel suo complesso.  In tal senso dunque l’azione Nexi si rivela ben più sensibile sia  alle variazioni dei tassi di interesse,  sia alle prospettive di crescita. I tassi elevati impattano infatti negativamente sull’indebitamento mentre un rallentamento delle prospettive di crescita macroeconomica riduce la spesa in generale, frenando anche i pagamenti elettronici.

Le valutazioni di  Nexi (che capitalizza ora quasi 10 miliardi di euro) erano arrivate nel passato a scontare una crescita molto elevata degli utili (nel 2023 poi cresciuti solo di circa il 10%) e con multipli non propriamemente bassi e questo spiega in parte il cosidetto de-rating del titolo in quadro competitivo sempre più forte anche per le società che operano nei pagamenti digitali che cercano di “rubarsi” i clienti e potenziali clienti in modo sempre più aggressivo, rinunciando anche ai margini. E il quadro economico in rallentamento nel 2023 ha inciso negativamente sul settore in diversi mercati come soprattutto quello europeo.

Un elemento da monitorare è pertanto costituito dal debito che, per azioni come Nexi, va tenuto sotto controllo per evitare impennate. Soprattutto in contesti quale quello attuale in cui i tassi di interesse sono risaliti parecchio. Oltre allo sviluppo a livello europeo, la strategia di Nexi è quella di vendere asset non core per fare cassa e ridurre la leva finanziaria.

Un fattore importante di confronto per capire come si sta muovendo Nexi è il raffronto con la sua diretta rivale; la francese Worldline. Quest’ultima poche settimane fa ha tagliato le proprie stime di crescita per il generalizzato quadro di rallentamento europeo. Non un bel segnale.

 

Con l’azione Nexi dunque che fare?

 

Se stai leggendo ancora quest’articolo probabilmente hai anche tu l’azione Nexi in portafoglio. Oppure hai altri titoli che presentano problematiche analoghe e ti stai chiedendo cosa fare dopo anni di ribassi interminabili. Vendere sul rimbalzo? Oppure attendere che ritorni almeno al prezzo di collocamento?

In realtà nessun titolo è un’isola. L’analisi andrebbe fatta sul portafoglio nel suo complesso per capire se il tuo investimento è in linea con le tue esigenze e il tuo profilo di rischio.

SoldiExpert SCF, società di consulenza indipendente attiva da oltre vent’anni, effettua con il suo ufficio studi tutte le analisi e gli approfondimenti utili a costruire portafogli solidi e diversificati, per affrontare al meglio la volatilità dei mercati. 

Se vuoi un parere esperto e indipendente ti offriamo la possibilità di fare con noi un check-up gratuito del tuo portafoglio. Prenotalo oggi stesso.

 

Salvatore Gaziano

Responsabile Strategie di Investimento di SoldiExpert SCF

Prenota un appuntamento

Roberta Rossi Gaziano

Responsabile Consulenza Personalizzata di SoldiExpert SCF

Prenota un appuntamento

Francesco Pilotti

Responsabile Ufficio Studi di SoldiExpert SCF

Prenota un appuntamento

Marco Cini

Esperto di pianificazione finanziara e previdenziale

Prenota un appuntamento