Attualità e opinioni

Pir

Sono stati presentati come la versione italiana di “contenitori fiscali” già esistenti in altri Paesi europei come gli ISA (Individual Saving Accounts) inglesi o i Plan d’Epargne francesi. E in questo “contenitore” che può assumere le sembianze di fondo d’investimento “Pir conforme” (ma non solo) il risparmiatore può ottenere a determinate condizioni l’esenzione delle imposte sul capital gain o di successione. Sono quindi un affare?
Sicuramente per le società del risparmio che li stanno proponendo a tappeto sì ma i risparmiatori devono valutare diversi aspetti altrimenti quelle che sembrano opportunità potrebbe trasformarsi in forti rischi…

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check up gratuito e una valutazione del tuo portafoglio

PARLA CON NOI

Il soufflé dei PIR si sgonfia nel 2018 e mette a nudo tutti i difetti

Il soufflé dei PIR si sgonfia nel 2018 e mette a nudo tutti i difetti
Come Investire - News
Nel 2017 i Piani Individuali di Risparmio sono stati il cavallo di battaglia di banche e reti grazie allo zuccherino fiscale vantato e altri discutibili argomenti di vendita. Nel 2018 la forte discesa di Piazza Affari brucia tutti i guadagni e mette a nudo i difetti da noi denunciati un anno e mezzo fa. E ora nella legge di Bilancio il vincolo del 7% verso titoli quotati nei mercati non regolamentati e venture capital aggiunge altri problemi.